1. JOAQUIN PHOENIX (JOKER)

Per l’anti-divo Joaquin Phoenix è arrivata la 4a nomination della sua carriera dopo quelle ottenute come protagonista nel 2006 per Walk the line e nel 2013 per The Master, e come supporter nel 2000 per il film Il gladiatore. Tutto merito della sua incredibile interpretazione nei panni del famoso villain di Batman nella pellicola vincitrice del Leone d’Oro all’ultimo Festival di Venezia, Joker di Todd Phillips.

WINNERS: BAFTA, SAG, Golden Globe, Critics Choice Award, San Diego Film Critics Society Awards, New York Film Critics Online Awards, Chairman’s Award (Palm Springs International Film Festival), North Texas Film Critics Association Award, Phoenix Film Critics Society Awards,  Hollywood Critics Association Award, Music City Film Critics Association Award, Denver Film Critics Society Awards, Iowa Film Critics Association Award, Hawaii Film Critics Society Award, Latino Entertainment Journalists Association Award, North Dakota Film Society Award

Joaquin Phoenix

2. ADAM DRIVER (MARRIAGE STORY)

La sua toccante interpretazione nel dramma di Noah Baumbach, Marriage Story, gli ha permesso di conquistare la seconda nomination della sua carriera, ma questa volta nella categoria lead actor, dopo quella ottenuta lo scorso anno come supporter per il bellissimo film di Spike Lee, BlacKKKlansman.

WINNERS: San Diego Film Critics Society Awards, Detroit Film Critics Society Award, Santa Barbara Film Festival, SSFILM Award, l’Atlanta Film Critics Circle Award, Gotham Award, Toronto Film Critics Association Awards, Washington DC Area Film Critics Association, Philadelphia Film Critics Circle Awards, Phoenix Critics Circle Awards, Chicago Film Critics Association Award, Oklahoma Film Critics Circle Award (body of work), Southeastern Film Critics Association Award, Indiana Film Journalist Association Awards, Kansas City Film Critics Circle Award, Dallas Fort-Worth Film Critics Association Awards, Vancouver Film Critics Circle Awards,Seattle Film Critics Society Awards, Nevada Film Critics Society Award,Utah Film Critics Association Award,On Line Association of Female Film Critics Award, Florida Film Critics Circle Award,Greater Western New York Film Critics Association Award,AACTA International Award, North Carolina Film Critics Association Award, Houston Film Critics Society Award, Columbus Film Critics Association Award, Chicago Indie Critics Award, On Line Film Critics Society Award, Alliance of Women Film Journalists EDA Award, Georgia Film Critics Association Award

Adam driver oscar 2020

3. ANTONIO BANDERAS (DOLOR Y GLORIA)

Memorabile interpretazione di Antonio Banderas candidato per il meraviglioso film di Pedro Almodovar, Dolor y Gloria, con cui ha conquistato il premio come miglior attore all’ultimo Festival di Cannes. Da li in poi ha ottenuto nomination chiave nell’awards season americana (dal Golden Globe al Critics’ Choice Award) fino a vincere prestigiosi riconoscimenti che gli hanno fatto guadagnare la prima nomination della sua carriera.

WINNERS: European Film Award, Hollywood Film Award, Festival di Cannes, National Society of Film Critics Award, International Cinephile Society Award, International Star Award al Palm Springs Film Festival, New York Film Critics Circle Award, Los Angeles Film Critics Association Award, San Francisco Bay Area Film Critics Circle Award, Dorian Award.

dolor-y-gloria

4. LEONARDO DI CAPRIO (C’ERA UNA VOLTA A HOLLYWOOD)

Nella sua ultima prova d’attore nei panni di Rick Dalton, un attore di telefilm western in declino, protagonista della pellicola di Quentin Tarantino, C’era una volta a Hollywood, Leonardo Di Caprio ha convinto tutti. La sua presenza costante tra le nomination chiave dell‘Awards Season: dai SAG Awards ai Golden Globe, dagli Hollywood Critics Association Awards ai Satellite Awards, fino ai Critics’ Choice Award e ai BAFTA, gli ha consentito di conquistare la 6a nomination all’Oscar della sua carriera dopo averlo vinto nel 2015 per The Revenant.

leonardo di caprio

5. JONATHAN PRYCE (I DUE PAPI)

Grazie alla sua interpretazione nei panni dell’attuale Papa Francesco nel film I due Papi, Pryce ha conquistato a sorpresa la prima nomination della sua carriera, dopo esserci andato molto vicino nel 1995 con il film Carrington che gli valse non solo il premio come miglior attore al Festival di Cannes ma anche una nomination ai BAFTA. La sua esclusione dai principali premi dell’Awards Season (ha ottenuto solo la candidatura ai Golden Globe e ai BAFTA) ha lasciato supporre che non avesse alcuna speranza di entrare nella oscar race nonostante il forte apprezzamento da parte della critica, eppure alla fine ce l’ha fatta!

two-popes-cover