La gara nella categoria Miglior attrice è stata una delle più interessanti di tutta la Stagione dei Premi con una serie di verdetti imprevedibili che hanno più volte rimescolato le carte. A tal proposito abbiamo quest’anno 4 candidate su 5 che hanno vinto, oltre ai premi assegnati dalle associazioni della critica americana, un riconoscimento chiave a testa: Carey Mulligan (il Critics Choice Award), Viola Davis (il SAG), Frances McDormand (il BAFTA) e Andra Day (il Golden Globe).

Rispetto ai panel delle previsioni sulle nominations che abbiamo preparato nei mesi precedenti alcuni nomi sono spariti per varie ragioni: dalla posticipazione di alcune pellicole come il musical West Side Story con protagonista Rachel Zegler e il biopic Respect con Jennifer Hudson (che probabilmente troveremo nella prossima Awards Season) all’accoglienza fredda da parte della critica verso film particolarmente attesi e che invece hanno deluso le aspettative come French Exit con Michelle Pfeiffer e Ammonite con Kate Winslet. Successivamente Vanessa Kirby vincendo la Coppa Volpi al Festival di Venezia è entrata nella corsa agli Oscar. Poi Carey Mulligan e Frances McDormand hanno iniziato a dividersi i principali premi assegnati dai critici, con la consapevolezza che nel mese di febbraio la Paramount Pictures avrebbe distribuito The United States vs Billie Holiday con l’attesa interpretazione di Andra Day (Hulu ha poi acquistato i diritti dalla Paramount nel dicembre del 2020) che infatti ha poi vinto il Golden Globe. A quel punto la Mulligan ha acquisito un importante vantaggio sulle sue rivali conquistando un prezioso Critics Choice Award che è attualmente la ragione che l’ha resa favorita, ma i SAG Awards prima con la vittoria di Viola Davis e i BAFTA dopo con la vittoria di Frances McDormand hanno reso questa gara, seppure con le sue “certezze”, potenzialmente imprevedibile.

1. CAREY MULLIGAN (PROMISING YOUNG WOMAN)

Dopo i premi verdetti dei Film Critics Association Awards la talentuosa Carey Mulligan è entrata di diritto nella oscar race scalando posizione dopo posizione (era nona nelle previsioni di ottobre). In tal senso ha letteralmente entusiasmato la critica americana consentendole di vincere il primo premio della Stagione: il Sunset Film Circle Award come miglior attrice per la sua interpretazione nel film Promising Young Woman in cui si trasforma in una donna spietata e vendicativa per esorcizzare un tragico evento del passato. E’ la seconda nomination agli Oscar dopo quella ottenuta per il film An Education con cui vinse nel 2010 un prezioso BAFTA.

KEY AWARDS: Critics Choice Award

(nelle ultime 10 edizioni dei Critics Choice Awards 6 volte la vincitrice della categoria Miglior Attrice ha vinto l’Oscar)

AWARDS SEASON

NOMINATIONS: Sunset Film Circle Award, Indiana Film Journalists Association Award, Florida Film Critics Circle Award, Chicago Film Critics Association Award, Greater Western New York Film Critics Association Award, Music City Film Critics Association Award, Chicago Indie Critics Award, North Carolina Film Critics Association Award, 2 Alliance of Women Film Journalists Awards (EDA), Columbus Film Critics Association Award, North Dakota Film Society Award, San Diego Film Critics Society Award, St. Louis Film Critics Association Award, 2 London Critics Circle Film Awards, San Francisco By Area Film Critics Circle Award, Online Film Critics Society Award, Independent Spirit Award, Satellite Award, Hollywood Critics Association Film Award, Golden Globe, SAG Award, Seattle Film Critics Society Award, Critics’ Choice Award, Australian Academy of Cinema & Television Arts International Award, Vancouver Film Critics Circle Award, Online Association of Female Film Critics Award

WINNERS: Sunset Film Circle Award, Los Angeles Film Critics Association Award, Columbus Film Critics Association Award, San Diego Film Critics Society Award, Music City Film Critics Association Award, St. Louis Film Critics Association Award, Denver Film Critics Society Award, Houston Film Critics Society Award, Kansas City Film Critics Circle Award, National Board of Review, North Texas Film Critics Association Award, New York Film Critics Online Award, International Star Award (Palm Springs International Film Award), Atlanta Film Critics Circle Award, Dallas-Fort Worth Film Critics Association Award, Nevada Film Critics Society Award, Online Association of Female Film Critics Award, Phoenix Film Critics Society Award, Hollywood Critics Association Award, AACTA International Award, Latino Entertainment Journalists Association Award, Critics Choice Award, Georgia Film Critics Association Award, Austin Film Critics Association Award, Phoenix Critics Circle Award, Online Film & Television Association Award, Spirit Award

RUNNER-UP (2° posto): Florida Film Critics Circle Award, North Dakota Film Society Award, Utah Film Critics Association Award, Iowa Film Critics Association Award, Southeastern Film Critics Association Award

2. VIOLA DAVIS (MA RAINEY’S BLACK BOTTOM)

La sua applaudita interpretazione nell’adattamento cinematografico della piece teatrale di August Wilson, Ma Rainey’s Black Bottom, in cui interpreta una diva del blues, ispirata alla figura di Ma Gertrude Rainey, una delle prime cantanti blues ad incidere un disco, le ha fatto guadagnare a distanza di 4 anni dalla statuetta vinta come supporter per Barriere, la 4a nomination della sua carriera (la seconda come miglior attrice). Con la vittoria a sorpresa ai SAG Awards le sue quotazioni iniziano a crescere…..

KEY AWARDS: SAG Award

(nelle ultime 10 edizioni dei SAG Awards 8 volte la vincitrice della categoria Miglior Attrice ha vinto l’Oscar)

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è previsioni-miglior-attrice-oscar-2021.jpg

AWARDS SEASON

NOMINATIONS: Sunset Film Circle Awards, Indiana Film Journalists Association Award, Florida Film Critics Circle Award, Chicago Film Critics Association Award, Greater Western New York Film Critics Association Award, Music City Film Critics Association Award, Chicago Indie Critics Award, North Carolina Film Critics Association Award, Alliance of Women Film Journalists Award (EDA), Columbus Film Critics Association Award, North Dakota Film Society Award, San Diego Film Critics Society Award, St. Louis Film Critics Association Award, London Critics Circle Film Award, San Francisco By Area Film Critics Circle Award, Online Film Critics Society Award, Independent Spirit Award, Satellite Award, Hollywood Critics Association Film Award, Golden Globe, SAG Award, Seattle Film Critics Society Award, Critics’ Choice Award, Australian Academy of Cinema & Television Arts International Award, Vancouver Film Critics Circle Award, Online Association of Female Film Critics Award

WINNERS: SAG Award, Chicago Indie Critics Award, Philadelphia Film Critics Circle Award, Black Film Critics Circle Award, il Desert Palm Achievement Award (Palm Springs International Film Award)

RUNNER-UP (2°posto): Los Angeles Film Critics Association Award, Florida Film Critics Circle Award, National Society of Film Critics Award, Toronto Film Critics Association Award, Iowa Film Critics Association Award

3. FRANCES MCDORMAND (NOMADLAND)

Fin dalle primissime previsioni del mese di Luglio Frances McDormand è sempre stata considerata una potenziale nominata, certezza che è cresciuta di pari passo al successo del film che la vede protagonista, il pluripremiato Nomadland, per il quale ha conquistato numerosi premi come Miglior attrice tra cui il Chicago Film Critics Association Award, il prestigioso National Society of Film Critics Award, il London Critics’ Circle Film Award, il BAFTA e il Satellite Award. Per la McDormand è la 7a nomination agli Oscar della sua carriera (la sesta come attrice, la prima come produttrice) dopo aver conquistato la statuetta due volte: nel 1997 per Fargo, nel 2018 per Tre manifesti a Ebbing, Missouri.

KEY AWARDS: BAFTA

(nelle ultime 10 edizioni dei BAFTA 9 volte la vincitrice della categoria Miglior Attrice ha vinto l’Oscar)

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 17025932569689048796934232.jpg

AWARDS SEASON

NOMINATIONS: Gotham Award, Sunset Film Circle Award, Indiana Film Journalists Association Award, Florida Film Critics Circle Award, Chicago Film Critics Association Award, Greater Western New York Film Critics Association Award, Music City Film Critics Association Award, Chicago Indie Critics Award, North Carolina Film Critics Association Award, 2 Alliance of Women Film Journalists Awards (EDA), Columbus Film Critics Association Award, North Dakota Film Society Award, San Diego Film Critics Society Award, St. Louis Film Critics Association Award, London Critics Circle Film Award, San Francisco By Area Film Critics Circle Award, Online Film Critics Society Award, Independent Spirit Award, Satellite Award, Hollywood Critics Association Film Award, Golden Globe, SAG Award, Seattle Film Critics Society Award, Critics’ Choice Award, Australian Academy of Cinema & Television Arts International Award, Vancouver Film Critics Circle Award, Online Association of Female Film Critics Award, BAFTA

WINNERS: Boston Online Film Critics Association Award, Indiana Film Journalists Association Award, Florida Film Critics Circle Award, Chicago Film Critics Association Award, Greater Western New York Film Critics Association Award, North Carolina Film Critics Association Award, EDA Award, Oklahoma Film Critics Circle Award, National Society of Film Critics Award, Hawaii Film Critics Society Award, North Dakota Film Society Award, San Francisco By Area Film Critics Circle Award, Online Film Critics Society Award, Toronto Film Critics Association Award, London Critics’ Circle Film Award, Washington D.C. Area Film Critics Association Award, Utah Film Critics Association Award, Seattle Film Critics Society Award, Satellite Award, Iowa Film Critics Association Award, Southeastern Film Critics Association Award, Vancouver Film Critics Circle Award, Las Vegas Film Critics Society Award, Detroit Film Critics Society Award, BAFTA

RUNNER-UP (2° posto): Columbus Film Critics Association Award, San Diego Film Critics Society Award, St. Louis Film Critics Association Award, Kansas City Film Critics Circle Award, Atlanta Film Critics Circle Award, Online Film & Television Association Award

4. ANDRA DAY (UNITED STATES OF BILLIE HOLIDAY)

Nonostante il ritardo della Paramount Pictures nella distribuzione dell’atteso The United States vs Billie Holiday di Lee Daniels (è uscito negli States a fine febbraio e quindi ad Awards Season già iniziata) la sua protagonista Andra Day, già da tempo in pole position (l’avevamo inserita nelle previsioni di ottobre) e forte di un Golden Globe vinto a sorpresa come miglior attrice drammatica, è riuscita ad ottenere la sua prima nomination agli Oscar. Nella pellicola la Day interpreta la leggendaria Billie Holiday in un momento molto difficile della sua vita e cioè quando scoprì che il suo amato (Jimmy Fletcher) non era altri che un agente federale ingaggiato per scovare delle prove sulla sua successiva accusa legata al possesso di droga.

KEY AWARDS: Golden Globe

(nelle ultime 10 edizioni dei Golden Globe 7 volte la vincitrice della categoria Miglior Attrice drammatica ha vinto l’Oscar)

AWARDS SEASON

NOMINATIONS: Golden Globe, Critics’ Choice Award

WINNERS: Virtuosos Award (Santa Barbara Film Festival), Palm Springs International Film Award (miglior attrice rivelazione), Miami Film Festival (miglior attrice), Golden Globe, African American Film Critics Association Award

5. VANESSA KIRBY (PIECES OF A WOMAN)

Con la Coppa Volpi conquistata come miglior attrice all’ultimo Festival di Venezia per la sua incredibile interpretazione nello struggente dramma Pieces of a Woman, Vanessa Kirby ha meritato la sua prima nomination agli Oscar collezionando la candidatura in tutti i premi chiave: dal Satellite Award all’Hollywood Critics Association Film Award, dal Golden Globe fino al SAG Award e al Critics’ Choice Award, riuscendo a conquistare anche quella ai BAFTA (insieme alla McDormand sono state le uniche di questa shortlist ad ottenerla).

AWARDS SEASON

NOMINATIONS: Sunset Film Circle Award, Greater Western New York Film Critics Association Award, Music City Film Critics Association Award, 2 Alliance of Women Film Journalists Awards (EDA), San Diego Film Critics Society Award (rivelazione), St. Louis Film Critics Association Award, 2 London Critics Circle Film Awards, Satellite Award, Hollywood Critics Association Film Award, Golden Globe, SAG Award, Critics’ Choice Award, Australian Academy of Cinema & Television Arts International Award, Online Association of Female Film Critics Award, BAFTA.

WINNERS: Coppa Volpi (miglior attrice al Festival di Venezia), New Mexico Film Critics Association Award, Impact Award (SFFILM Award)

RUNNER-UP (2° posto): Online Association of Female Film Critics Award

APPROFONDIMENTO:

Previsioni Oscar 2021: Miglior Film

Previsioni Oscar 2021: Miglior Regia

Previsioni Oscar 2021: Miglior Attore

Previsioni Oscar 2021: Miglior Attore non protagonista

Previsioni Oscar 2021: Miglior Attrice non protagonista

Previsioni Oscar 2021: Miglior sceneggiatura originale

Previsioni Oscar 2021: Miglior sceneggiatura non originale

Previsioni Oscar 2021: Miglior Film d’Animazione

Previsioni Oscar 2021: Miglior Film Internazionale

Previsioni Oscar 2021: Miglior documentario

Previsioni Oscar 2021: Miglior trucco e parrucco

Previsioni Oscar 2021: Miglior cortometraggio

Previsioni Oscar 2021: Miglior cortometraggio d’animazione

Previsioni Oscar 2021: Miglior cortometraggio documentario

Previsioni Oscar 2021: Migliori Effetti Speciali

Previsioni Oscar 2021: Miglior scenografia

Previsioni Oscar 2021: Miglior colonna sonora

Previsioni Oscar 2021: Miglior canzone originale

Previsioni Oscar 2021: Migliori costumi

Previsioni Oscar 2021: Miglior montaggio

Previsioni Oscar 2021: Miglior sonoro

Previsioni Oscar 2021: Miglior fotografia