AGGIORNAMENTO: Oscar 2022: i 15 film da tenere d’occhio (previsioni dicembre 2021)

Nelle fasi preliminari che hanno preceduto la Stagione dei Premi due nomi in particolare sono stati spesso al centro dei dibattiti tra i critici americani: Richard Jenkins per The Humans e Ciarán Hinds per Belfast, ma mentre il primo è completamente sparito dal radar delle previsioni dopo una generale freddezza da parte degli addetti del settore, il secondo ha iniziato ad accumulare preziose nominations. Poi però con l’inizio effettivo dell’Awards Season è apparso a tutti chiaro il nome su cui puntare: stiamo parlando del talentuoso Kodi McPhee-Smit (Il potere del cane) che attualmente ha dalla sua parte un numero considerevole di premi assegnati dalle associazioni dei critici americani oltre alla candidatura a tutti i premi chiave.

A questo punto la vera “sfida” è prevedere la cinquina finale considerando il carattere imprevidibile di questa categoria che a volte ci ha riservato non poche sorprese, come quella dello scorso anno quando comparì tra i supporter nominati un nome inatteso: Lakeith Stanfield per Judas and the Black Messiah insieme al favorito Daniel Kaluuya per lo stesso film, al punto da spingere molti a chiedersi:” se entrambi sono candidati nella categoria miglior attore non protagonista, allora chi è il protagonista?”.

Mentre però la candidatura di Kaluuya era spudoratamente strategica e dunque per evitare lo scontro con Chadwick Boseman inizialmente dato favorito come Miglior attore per Ma Rainey’s Black Bottom (lo vinse meritatamente Anthony Hopkins per The Father), quella di Stainfield mandò in tilt tutto il sistema di previsioni, dato che era rimasto fuori dai giochi dell’Awards Season.

Intanto gradualmente il cerchio si stringe: dai 15 potenziali candidati del mese di Settembre siamo passati ai 12 del mese di Novembre, poi ai 10 del mese di Dicembre e ora infine agli 8 supporter favoriti per una candidatura agli Oscar nella categoria Best Supporting Actor tra conferme, esclusioni e qualche interessante new entry…

Quali attori hanno più chance di ottenere la nomination agli Oscar 2022 nella categoria Best Actor in a Supporting Role?

8. J.K.SIMMONS (Being the Ricardos)

Anche se non ha particolarmente brillato durante la Stagione dei Premi vincendo solo il Denver Film Critics Society Award, J.K.Simmons per la sua apprezzata performance in Being the Ricardos di Aaron Sorkin, nei panni di William Frawley (uno dei quattro interpreti della storica sitcom di successo I Love Lucy con protagonisti Lucille Ball e Desi Arnaz) potrebbe ottenere comunque la sua seconda nomination agli Oscar, a distanza di 7 anni da quello vinto come supporter per il meraviglioso film di Damien Chazelle, Whiplash. Complice la nomination conquistata a due premi chiave come i Critics’ Choice Awards e ai Satellite Awards.

Previsioni Settembre: su 15

Previsioni Novembre: su 12

Previsioni Dicembre: su 10

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 20211023_1915123326555356240866798.jpg

7. MIKE FAIST (West Side Story)

Le ottime recensioni della critica ottenute da Mike Faist per la sua prova nel nuovo adattamento del musical di Broadway, West Side Story, targato Steven Spielberg, non si sono trasformate automaticamente in premi. Di certo gli hanno consentito di conquistare una serie di candidature preziose ad un gruppo ristretto di Film Critics Awards come quella ai Chicago Film Critics Association Awards, aiutandolo a vincere però solo il Phoenix Critics Circle Award. L’esclusione da tutti i premi chiave (ad eccezione dei BAFTA) lo hanno poco a poco allontanato dalla sua prima nomination agli Oscar, eppure resta al momento una delle sorprese più attese!

Previsioni Settembre: ASSENTE

Previsioni Novembre: ASSENTE

Previsioni Dicembre: 10° su 10

6. BRADLEY COOPER (Licorice Pizza)

Le chance di Bradley Cooper di conquistare la 5a nomination agli Oscar come attore (la 2 come supporter, escludendo le 3 come produttore e 1 come sceneggiatore) si sono rafforzate solo dopo la nomination ai SAG Awards, dato che è stato escluso sia da Critics Choice Awards che dai Golden Globe. In compenso per la sua interpretazione nel film Licorice Pizza, in cui veste i panni del vero Jon Peters, ha vinto una serie di premi assegnati dai critici tra cui il Georgia Film Critics Association Award e il Toronto Film Critics Association Award, senza mai eccellere durante l’Awards Season, complice la “dimensione” della sua performance che a molti è apparsa poco più di un cameo.

Previsioni Settembre: su 15

Previsioni Novembre: su 12

Previsioni Dicembre: su 10

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è a21ad945-ec87-43d1-a497-8e9964b4dc85_750x4221188751669931035885.jpg

5. JARED LETO (House of Gucci)

Quella di Jared Leto per il film House of Gucci è sicuramente una delle interpretazioni più divisive della Stagione, stroncato dal pubblico ma supportato dalla critica al punto da ricevere la nomination a quasi tutti i premi chiave tra cui il Satellite Award, il Critics Choice Award, il SAG Award e anche quella ai Golden Globe assegnati dalla stampa estera che lavora a Hollywood. Di conseguenza anche se non è riuscito a conquistare neanche uno dei numerosi premi delle associazioni dei critici americani, resta ugualmente in pole position per conquistare una nuova candidatura dopo ben 8 anni dal suo meritatissimo Oscar come miglior attore non protagonista per il film Dallas Buyer Club diretto dal compianto Jean-Marc Vallée.

Previsioni Settembre: su 15

Previsioni Novembre: su 12

Previsioni Dicembre: su 10

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 20211126_1559073859897820873520069.jpg

4. JAMIE DORNAN (Belfast)

Una delle costanti delle previsioni per il Miglior attore non protagonista di quest’anno è sicuramente la presenza di Jamie Dornan per Belfast che dopo aver conquistato la nomination a quasi tutti i premi chiave (tranne quella ai SAG Awards e ai BAFTA) potrebbe avvicinarsi alla sua prima candidatura agli Oscar dopo averci provato nel 2016 con Anthropoid che gli fece guadagnare una candidatura ai BIFA. Ragion per cui anche se ha vinto solamente due riconoscimenti come il Sunset Circle Award e il Capri Hollywood International Film Award, diventa sempre più concreta per lui la possibilità di ottenere la prima nomination agli Oscar della sua carriera.

Previsioni Settembre: ASSENTE

Previsioni Novembre: su 12

Previsioni Dicembre: su 10

3. CIARAN HINDS (Belfast)

Nelle primissime previsioni che hanno preceduto l’inizio ufficiale dell’Awards Season, il suo nome è tornato più volte alla ribalta per la sua applaudita interpretazione nel film di Kenneth Branagh, Belfast. In tal senso fin dalle prime battute per il caratterista irlandese Ciarán Hinds le speranze di conquistare la sua prima nomination agli Oscar sono diventate molto reali. Successivamente però ha dovuto ridimensionare le sue chance dato che è riuscito a conquistare solo una manciata di premi tra cui il prestigioso National Board of Review. In compenso la sua candidatura a tutti i premi chiave ha rafforzato le sue possibilità, anche se la mancata nomination ai SAG Awards ha lasciato tutti particolarmente perplessi.

Previsioni Settembre: su 15

Previsioni Novembre: su 12

Previsioni Dicembre: su 10

2. TROY KOTSUR (CODA)

Il regista e attore Troy Kotsur, co-fondatore del Deaf West Theatre, considerato uno tra i maggiori punti di riferimento della cultura sorda americana è sul punto di ottenere la sua prima nomination agli Oscar, complice la sua interpretazione nel film rivelazione del Sundance Film Festival, CODA, remake del film francese La famiglia Bélier. Kotsur, partito in sordina, è riuscito premio dopo premio a conquistare preziose posizioni, complice non solo la candidatura a tutti i premi chiave (ad eccezione dei Satellite Awards) ma anche una serie di riconoscimenti significativi: tra cui il Gotham Award e il Boston Society of Film Critics Award.

Previsioni Settembre: 15° su 15

Previsioni Novembre: 11° su 12

Previsioni Dicembre: su 10

1. KODI SMIT-MCPHEE (Il potere del cane)

Il giovane Kodi SmitMcPhee per la sua vibrante performance nel pluripremiato film di Jane Campion, Il potere del cane, ha letteralmente dominato l’Awards Season vincendo un totale di 29 premi tra cui il Golden Globe, il New York Film Critics Circle Award e il Washington DC Area Film Critics Association Award. Inoltre conquistando la candidatura a tutti i riconoscimenti chiave (ad eccezione degli Hollywood Critics Association Awards) si è imposto come leader di questa categoria avvicinandosi sempre di più all’ambita statuetta.

Previsioni Settembre: su 15

Previsioni Novembre: su 12

Previsioni Dicembre: su 10

APPROFONDIMENTO:

Awards Table 2021/2022: tutti i premi della stagione cinematografica

Oscar 2022: i favoriti per una nomination nella categoria Miglior Regia

Oscar 2022: le favorite per una nomination nella categoria Miglior Attrice

Oscar 2022: i favoriti per una nomination nella categoria Miglior Attore

Oscar 2022: le favorite per una nomination nella categoria Miglior Attrice non protagonista

Oscar 2022: i favoriti per una nomination nella categoria Miglior Attore non protagonista

Oscar 2022: i film favoriti nella categoria Miglior film d’animazione

Oscar 2022: i film favoriti nella categoria Miglior film internazionale

Oscar 2022: i doc favoriti nella categoria Miglior documentario

Nominations Oscar 2022

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

J.K.Simmons (BEING THE RICARDOS)

Ciaran Hinds (BELFAST)

Troy Kotsur (CODA)

Kodi Smit McPhee (IL POTERE DEL CANE)

Jesse Plemmons (IL POTERE DEL CANE)

OUT OF OSCARS: escluso Bradley Cooper (Licorice Pizza), Jamie Dornan (Belfast)