AGGIORNAMENTO: Oscar 2022: i 15 migliori film da tenere d’occhio (previsioni dicembre)

Annunciati i vincitori dei Boston Society of Film Critics Awards (BSFC), i riconoscimenti con cui i critici di Boston scelgono i migliori film e le migliori interpretazioni della stagione cinematografica. Anche se il loro giudizio ha un peso relativo sull’Awards Season dato che su 40 edizioni il vincitore del Boston Society of Film Critics Award come miglior film ha vinto successivamente l’Oscar nella categoria Best Picture solo 11 volte (Il silenzio degli innocenti, Gli Spietati, Schindler’s List, The Departed, Non è un paese per vecchi, The Millionaire, The Hurt Locker, The Artist, 12 anni schiavo, Spotlight, Nomadland), essi si rivelano comunque importanti perché oltre al vincitore di ogni categoria, designano anche un 2° classificato (runner-up) permettendoci di farci un’idea più chiara sulle potenziali pellicole e interpretazioni che hanno più chance nella Oscars Race.

Lo scorso anno 4 verdetti dei Boston Society of Film Critics Awards nelle categorie principali sono stati successivamente confermati agli Oscarmiglior film, miglior regia (Chloé Zhao, Nomadland), miglior attrice non protagonista (Youn Yuh-jung, Minari), miglior attore (Anthony Hopkins, The Father).

A vincere il maggior numero di premi è stata la pellicola giapponese diretta da Ryusuke Hamaguchi Drive my car, basata sul racconto omonimo di Haruki Murakami e vincitrice all’ultimo Festival di Cannes del premio per la Miglior sceneggiatura, che continua a sorprendere vincendo ben 4 BSFC Awards per la miglior regia, il miglior script, il miglior attore, il miglior film attestandosi come il favorito da battere ai prossimi Oscar per la categoria miglior film internazionale. In tal senso ha finora conquistato numerosi premi dell’Awards Season: dal Gotham Award al premio come Miglior film ai New York Film Critics Circle Awards, dal Washington DC Area Film Critics Association Award all’Atlanta Film Critics Circle Award, fino al New York Film Critics Online Award.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è drive_my_car-trailer1354610691873854344.jpg

Tra le felici sorprese spicca il premio per la Miglior attrice non protagonista assegnato alla talentuosa Jessie Buckley per l’adattamento dell’omonimo romanzo di Elena Ferrante, The Lost Daughter di Maggie Gyllenhaal che ha vinto nella categoria Best New Filmaker. Per la Buckley è il primo premio della stagione dopo aver collezionato 2 preziose nominations (una ai Gotham Awards e una agli EDA Awards).

Tra i verdetti interessanti spicca quello per il Miglior documentario laddove ha vinto l’apprezzato lavoro di Questslove dal titolo Summer of Soul, in parte un doc musicale, in parte un disco storico creato attorno ad un evento epico che celebrava la storia, la cultura, la moda e la musica afroamericana, già vincitore di numerosi riconoscimenti tra cui ben 6 Critics’ Choice Documentary Awards e il Washington DC Area Film Critics Association Award, attestandosi come uno dei rivali più agguerriti del favorito di questa categoria per gli Oscar, il pluripremiato documentario animato Flee che invece ha vinto il BSFC Award per il miglior film d’animazione.

Ecco la lista dei vincitori dei Boston Society of Film Critics Awards 2021:

Best Picture  – DRIVE MY CAR

Best Actor Hidetoshi Nishijima (Drive My Car)

Best Actress – Alana Haim (LICORICE PIZZA)

Best Supporting Actor Troy Kotsur (CODA)

Best Supporting Actress – Jessie Buckley (THE LOST DAUGHTER)

Best Director – Ryusuke Hamaguchi (DRIVE MY CAR)

Best Screenplay – Ryûsuke Hamaguchi & Takamasa Oe (DRIVE MY CAR)

Best Cinematography – Ari Wegner (IL POTERE DEL CANE)

Best Documentary – SUMMER OF SOUL (…Or, When the Revolution Could Not Be Televised) (Searchlight Pictures/Hulu)

Best English Language Film – IL POTERE DEL CANE

Best Animated Film – FLEE

Best Film Editing – Affonso Gonçalves & Adam Kurnitz (THE VELVET UNDERGROUND)

Best New Filmmaker  – Maggie Gyllenhaal (THE LOST DAUGHTER)

Best Ensemble Cast – LICORICE PIZZA

Best Original Score – Jonny Greenwood (SPENCER)

FONTE: BSFC

APPROFONDIMENTO:

Oscar 2022: i favoriti per una nomination nella categoria Miglior Regia

Oscar 2022: le favorite per una nomination nella categoria Miglior Attrice

Oscar 2022: i favoriti per una nomination nella categoria Miglior Attore

Oscar 2022: le favorite per una nomination nella categoria Miglior Attrice non protagonista

Oscar 2022: i favoriti per una nomination nella categoria Miglior Attore non protagonista

Oscar 2022: i film favoriti nella categoria Miglior film d’animazione

Oscar 2022: i film favoriti nella categoria Miglior film internazionale

Oscar 2022: i doc favoriti nella categoria Miglior documentario