AGGIORNAMENTO: Oscar 2022: i 15 migliori film da tenere d’occhio (previsioni dicembre)

Annunciati i verdetti degli WAFCA Awards, i premi con cui i critici e i giornalisti della Washington DC Area Film Critics Association, eleggono i migliori film e le migliori prove cinematografiche della stagione.

La WAFCA comprende critici cinematografici professionisti con sede a Washington con affiliazioni in televisione, radio, stampa e Internet. A partire da quest’anno il gruppo è cresciuto fino a includere oltre 65 membri dedicati del Distretto, del Maryland e della Virginia. Il loro giudizio incide relativamente sull’Awards Season dato che su 20 edizioni (il premio è stato inaugurato nel 2002) il vincitore del Washington Film Critics Award come miglior film è stato confermato agli Oscar solo 8 volte: (Il signore degli anelli-Il ritorno del re, Non e’ un paese per vecchi, The millionaire, The Artist, 12 anni schiavo, Spotlight, Parasite, Nomadland).

In compenso lo scorso anno ben 9 verdetti decretati dai critici di Washington sono stati confermati agli Oscar: film, regia e attrice (Nomadland), animazione e colonna sonora (Soul), internazionale (Another Round), supporter femminile (Minari), script originale (Promising Young Woman), scenografia (Mank).

Quest’anno il dramma semi-autobiografico di Kenneth Branagh Belfast ha vinto nella categoria principale conquistando non solo il premio per il Miglior film ma anche quello per il miglior script originale dopo essere uscito a mani vuote dai British Independent Film Awards dove partiva con 11 nominations. Questa pellicola oltre aver vinto il prestigioso People’s Choice Award al TIFF che ogni anno spiana la strada verso gli Oscar, ha al suo attivo numerose candidature ai premi della critica tra cui 9 Hollywood Critics Association Awards.

A conquistare però il “maggior” numero di riconoscimenti con 3 premi a testa sono stati 2 film:

-il primo è il racconto di frontiera di Jane Campion, Il potere del cane che ha vinto nelle categorie miglior regia, miglior adattamento e miglior attore non protagonista per la rivelazione Kodi Smith McPhee confermando il verdetto dei New York Film Critics Circle Awards e dunque attestandolo al momento come il favorito di questa categoria.

-il secondo è l’apprezzata epopea sci-fi di Denis Villeneuve che ha primeggiato nelle categorie tecniche: dalla colonna sonora di Hans Zimmer (vincitrice agli Hollywood Music in Media Awards) alla pluripremiata fotografia di Greig Fraser (già premiata ai Sunset Circle Awards) fino alla scenografia di Patrice Vermette, Richard Roberts e Zsuzsanna Sipos.

Inoltre con 2 premi si fa notare l’applaudita opera prima di Lin-Manuel Miranda che si è aggiudicata non solo il premio per il miglior attore assegnato ad Andrew Garfield che per questo ruolo ha già conquistato la candidatura a numerosi riconoscimenti, ma anche quella per il montaggio firmato da Myron Kerstein e Andrew Weisblum.

Ecco la lista di tutti i vincitori dei Washington DC Area Film Critics Association Awards 2021:

FONTE: WFCA

APPROFONDIMENTO:

Oscar 2022: i favoriti per una nomination nella categoria Miglior Regia

Oscar 2022: le favorite per una nomination nella categoria Miglior Attrice

Oscar 2022: i favoriti per una nomination nella categoria Miglior Attore

Oscar 2022: le favorite per una nomination nella categoria Miglior Attrice non protagonista

Oscar 2022: i favoriti per una nomination nella categoria Miglior Attore non protagonista

Oscar 2022: i film favoriti nella categoria Miglior film d’animazione

Oscar 2022: i film favoriti nella categoria Miglior film internazionale

Oscar 2022: i doc favoriti nella categoria Miglior documentario