AGGIORNAMENTO: Oscar 2022: i 25 film da tenere d’occhio (previsioni ottobre 2021)

Annunciate le candidature ai Gotham Independent Film Awards, i riconoscimenti cinematografici e televisivi che inaugurano parzialmente la Stagione dei Premi dato che includono solo i film indipendenti (parliamo di pellicole che hanno un budget inferiore ai 35 milioni di dollari) e di conseguenza hanno un impatto relativo sulla Oscars Race. A tal proposito su 17 edizioni (in realtà in totale sono 30 ma solo a partire della 14esima è stato assegnato il premio per il miglior lungometraggio) solo 5 volte il vincitore del miglior film ha conquistato poi anche l’Oscar: The Hurt Locker (2009), Birdman (2013), Spotlight (2015), Moonlight (2016), Nomadland (2020).

In ogni caso i loro verdetti si rivelano interessanti perché ci permettono di capire quali sono i film indipendenti che possono entrare in lizza per gli Oscar. In siffatto contesto basti pensare che ben 11 dei vincitori del Gotham Award come Miglior Film hanno poi conquistato la nomination agli Oscar come miglior pellicola dell’anno: Sideways, Truman Capote: A sangue freddo, The Hurt Locker, Un gelido inverno, The Tree of Life, Birdman, Spotlight, Moonlight, Chiamami col tuo nome, Nomadland. Inoltre dal 2015 (anno in cui è stata inaugurata la categoria miglior sceneggiatura) quasi tutti i film vincitori per il miglior script hanno poi conquistato anche la nomination agli Oscar vincendolo 3 volte su 6 (Spotlight, Moonlight, Get Out).

Senza dimenticare i premi paralleli tra cui lo Special Jury Award per il miglior cast che quest’anno sarà assegnato al black western The Harder They Fall oltre ai riconoscimenti onorari all’attrice Kristen Stewart (Performer Tribute), al produttore Eamonn Bowles (Industry Tribute) e alla regista Jane Campion (Director’s Tribute). Inoltre a partire da questa edizione, i premi per il miglior attore e la migliore attrice saranno sostituiti da due nuove categorie di premi con genere neutrale: miglior interpretazione protagonista e miglior interpretazione non protagonista.

Quali sono i film che hanno ottenuto il maggior numero di nominations ai Gotham Independent Film Awards?

Quest’anno 2 adattamenti hanno conquistato il maggior numero di nominations (5):

-lil primo è tratto dall’omonimo romanzo di Elena Ferrante, The Lost Daughter di Maggie Gyllenhaal, presentato all’ultimo Festival di Venezia dove ha vinto l‘Osella d’oro per la miglior sceneggiatura, che ha conquistato la candidatura nelle categorie: miglior film, miglior regista rivelazione, miglior script, miglior interpretazione protagonista (Olivia Colman) e miglior interpretazione non protagonista (Jessie Buckley).

-il secondo è l’opera prima di Rebecca Hall ispirata all’omonimo romanzo del 1929 scritto da Nella Larsen, Passing presentato con successo all’ultimo Sundance Film Festival, che ha ottenuto la nomination nelle categorie: miglior film, miglior regista rivelazione, miglior script, miglior interpretazione protagonista (Tessa Thompson) e miglior interpretazione non protagonista (Ruth Negga).

Seguono con 3 candidature a testa:

-la pellicola realista di Sean Baker, Red Rocket, presentata all’ultimo Festival di Cannes di quest’anno, che ha conquistato la nomination nelle categorie: miglior script, miglior interpretazione protagonista (Simon Rex) e miglior interpretazione rivelazione.

-il film vincitore di 4 premi al Sundance Film Festival nella categoria U.S. Dramatic Competition, l’applaudito remake del film francese La famiglia Bélier, CODA che ha ottenuto la candidatura nelle categorie: miglior interpretazione rivelazione (Emilia Jones), miglior interpretazione non protagonista (Marlee Matlin, Troy Kotsur). Oltre alla pellicola scritta e diretta da Shatara Michelle Ford, Test Pattern, su una coppia texana interraziale alle prese con un sistema sanitario razzista, che ha conquistato la nomination nelle categorie: miglior film, miglior regista rivelazione, miglior interpretazione protagonista.

MIGLIOR FILM INTERNAZIONALE

Tra i candidati della categoria del Miglior Film Internazionale spicca la prima sfida tra 3 titoli presentati all’ultimo Festival di Cannes dove hanno ottenuto il plauso dalla critica internazionale: il vincitore della Palma d’Oro, il candidato francese Titane di Julia Ducornau, l’applaudito film giapponese Drive my car vincitore del prestigioso FIPRESCI e del premio per la miglior sceneggiatura, e la pellicola norvegese di Joachim Trier, La persona peggiore del mondo con protagonista Renate Reinsve che ha vinto il premio per la miglior attrice.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è fa4377cc7b276e84e824331b6c96c1d314b4a902-700x4308855588530011115670-1.jpeg


Per conoscere i vincitori appuntamento al 29 novembre, serata nella quale verranno assegnati anche i Gotham Independent Film Awards onorari.

Ecco tutte le nomination ai Gotham Independent Film Awards:

FONTE: Gotham Independent Film Awards

APPROFONDIMENTO:

Oscar 2022: i 12 migliori attori da tenere d’occhio (previsioni ottobre 2021)

Oscar 2022: le 15 migliori colonne sonore e canzoni da tenere d’occhio (previsioni ottobre 2021)

Oscar 2022: i 15 migliori direttori della fotografia da tenere d’occhio (previsioni ottobre 2021)

Oscar 2022: i 15 migliori script da tenere d’occhio (previsioni ottobre 2021)

Oscar 2022: i 25 film da tenere d’occhio (previsioni ottobre 2021)

Oscar 2022: i 35 film da tenere d’occhio (previsioni maggio 2021)

Oscar 2022: i 15 migliori registi da tenere d’occhio (previsioni ottobre 2021)

Oscar 2022: i 15 film d’animazione da tenere d’occhio (previsioni giugno 2021)

Oscar 2022: i 15 migliori attori da tenere d’occhio (previsioni agosto 2021)

Oscar 2022: le 15 migliori attrici da tenere d’occhio (previsioni luglio 2021)

Oscar 2022: le 15 migliori attrici non protagoniste da tenere d’occhio (previsioni settembre 2021)

Oscar 2022: i 15 migliori attori non protagonisti da tenere d’occhio (previsioni settembre 2021)

Focus: Sognando a New York – In The Heights