Annunciati i vincitori dei New York Film Critics Circle Awards (NYFCC) i riconoscimenti con cui i critici di New York ogni anno eleggono i migliori film e le migliori interpretazioni della stagione. Anche se la convergenza con gli Oscar è decisamente bassa, questi verdetti si rivelano comunque importanti per capire quali saranno i film protagonisti della prossima Notte degli Oscar.

Nella storia dei New York Film Critics Circle Awards 31 volte su 83 edizioni il miglior film dei NYFCC ha conquistato anche l’Oscar nella categoria Best Picture: Emilio Zola, La mia via, Giorni perduti, I migliori anni della nostra vita, Barriera invisibile, Tutti gli uomini del Re, Eva contro Eva, Da qui all’eternità, Fronte del Porto, Marty vita di un timido, Il giro del mondo in 80 giorni, Il ponte sul fiume Kwai, Ben-Hur, L’appartamento, West Side Story, Tom Jones, My Fair Lady, Un uomo per tutte le stagioni, La calda della notte dell’ispettore Tibbs, Io e Annie, Il cacciatore, Kramer contro Kramer, Gente Comune, Gandhi, Voglia di tenerezza, Il silenzio degli innocenti, Schindler’s List, Il signore degli Anelli-Il ritorno del Re, Non è un paese per vecchi, The Hurt Locker, The Artist.

Su questa lunghezza d’onda basti pensare che se è vero che nella passata edizione solo 2 verdetti decretati dai critici di New York sono stati confermati agli Oscar come il premio per il miglior film straniero (Parasite) e quello per la miglior attrice non protagonista (Laura Dern per Marriage Story), è anche vero che ben 8 vincitori dello scorso anno hanno ottenuto successivamente la candidatura agli Oscar.

Quest’anno sono stati presi in considerazione solo i film distribuiti (in sala o sulle piattaforme) nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il prossimo 31 dicembre 2020 e quindi escludendo quelli la cui uscita è prevista nei primi mesi del 2021. In questo modo i loro verdetti incidono parzialmente sulle predictions per i successivi Oscar.

A vincere a a sorpresa il premio per il Miglior film è stata la pellicola rivelazione dell’ultimo Festival di Berlino, First Cow di Kelly Reichardt che ha già al suo attivo 4 nominations ai Gotham Awards, 6 nominations agli Indiana Film Journalists Association Awards e il Sunset Film Circle Award per il miglior attore rivelazione (Orion Lee).

Tra i verdetti interessanti spicca quello per la miglior regia che consente a Chloé Zhao di conquistare la potenziale leadership di questa categoria dopo aver conquistato numerosi premi e candidature per la sua applauditissima prova nel road movie dell’anima Nomadland che le ha fatto guadagnare fino ad ora non solo il Leone d’Oro al Festival di Venezia ma anche al Boston Society of Film Critics Award come Best Director.

Seguono 2 film che hanno ottenuto 2 riconoscimenti:

-il drammatico e disilluso racconto della Guerra del Vietnam dal punto di vista di 4 afro-americani che porta la firma di Spike Lee, dal titolo Da 5 Bloods – Come fratelli, che ha vinto nelle categorie : miglior attore (Delroy Lindo) che per questo ruolo ha già vinto il primo premio della Stagione (l’Hollywood Critics Association (Midseason Award) e conquistato la nomination ai Critics Choice Super Awards; miglior attore non protagonista al compianto Chadwick Boseman che ha al suo attivo numerose candidature tra cui quella ai Florida Film Critics Circle Awards e ai Chicago Film Critics Association Awards.

-l’acclamata opera realistica di Eliza Hittman Never Rarely Sometimes Always vincitrice del Gran Premio della Giuria all’ultimo Festival di Berlino che ha conquistato il premio nelle categorie: miglior sceneggiatura e miglior attrice all’emergente Sidney Flanigan che per questo ruolo ha già vinto il Boston Society of Film Critics Award.

Ecco la lista dei vincitori dei New York Film Critics Circle Awards 2020:

Best Picture FIRST COW

Best Director – Chloé Zhao (NOMADLAND)

Best Screenplay – Eliza Hittman (NEVER RARELY SOMETIMES ALWAYS)

Best Actress – Sidney Flanigan (NEVER RARELY SOMETIMES ALWAYS)

Best Actor – Delroy Lindo (DA 5 BLOODS)

Best Supporting Actress – Maria Bakalova (BORAT SUBSEQUENT MOVIE FILM)

Best Supporting Actor – Chadwick Boseman (DA 5 BLOODS)

Best Cinematographer SMALL AXE (All Films)

Best Animated FilmWOLFWALKERS

Best Non-Fiction Film (Documentary)TIME

Best Foreign Language Film – BACURAU (BRASILE)

Best First Film – THE 40 YEAR OLD VERSION

FONTE: NYFCC