Le nomination ai Gotham Independent Film Awards inaugurano ufficialmente la Stagione dei Premi anche se in maniera parziale dato che questo premio tende ad includere solo i film indipendenti (parliamo di pellicole che hanno un budget inferiore ai 35 milioni di dollari). In effetti su 16 edizioni (in realtà in totale sono 29 ma solo a partire della 14esima è stato assegnato il premio per il miglior lungometraggio) solo 4 volte il vincitore del miglior film ha conquistato poi anche l’Oscar: The Hurt Locker (2009), Birdman (2013), Spotlight (2015) e Moonlight (2016).

Il loro verdetto ha però comunque una certa rilevanza nell’ Awards Season perchè ci permette di capire quali siano i film indipendenti che possono entrare in lizza per gli Oscar 2021. Su questa lunghezza d’onda basti pensare che ben 10 dei vincitori del Gotham Award come Miglior Film hanno poi conquistato la nomination agli Oscar come miglior pellicola dell’anno: Sideways, Truman Capote: A sangue freddo, The Hurt Locker, Un gelido inverno, The Tree of Life, Birdman, Spotlight, Moonlight, Chiamami col tuo nome.

Senza dimenticare l’apprezzato dramma di Noah Baumbach, Marriage Story che lo scorso anno vinse ben 4 Gotham Awards tra cui miglior film, miglior attore, miglior sceneggiatura, l’Audience Award per poi conquistare 6 nomination agli Oscar oltre ai numerosi riconoscimenti per la miglior attrice non protagonista assegnati a Laura Dern (tra cui Oscar, BAFTA, SAG Award, Critics Choice Award, Golden Globe). Inoltre dal 2015 (anno in cui è stata inaugurata la categoria miglior sceneggiatura) tutti i film vincitori per il miglior script hanno poi conquistato anche la nomination agli Oscar vincendolo 3 volte su 5 (Spotlight, Moonlight, Get Out).

Le categorie dei Gotham Awards sono 8: miglior film, miglior documentario, miglior regista emergente, miglior sceneggiatura, miglior attrice, miglior attore, miglior interprete esordiente. L’ottava categoria è stata introdotta quest’anno ed è relativa al Miglior film Internazionale.

Senza dimenticare i premi paralleli tra cui lo Special Jury Award per il miglior cast assegnato nelle settimane precedenti alla cerimonia di premiazione, l’Audience Award (il premio del pubblico), il Made in NY Award oltre ai 2 premi assegnati alle prime produzioni televisive indipendenti (Breakthrough Series Long Form e Short Form)

Quali sono i candidati ai Gotham Independent Film Awards?

Quest’anno il film che ha conquistato il maggior numero di nomination (4) è:

-il film rivelazione di questa stagione: First Cow di Kelly Reichardt presentato al Festival di Berlino e vincitore del Premio della Giuria al Deauville Film Festival. La pellicola ha conquistato la nomination nelle categorie: miglior attore emergente (Orion Lee), miglior attore (John Magaro), miglior sceneggiatura, miglior film.

Seguono con 2 significative nominations numerosi film tra cui:

Nomadland di Chloè Zhao, già vincitrice del Leone d’Oro al Festival di Venezia e del People Choice Award al Toronto International Film Festival. Ha conquistato la nomination nelle categorie: miglior film, miglior attrice (Frances McDormand).

Nomadland

Never Rarely Sometimes Always diretto da Eliza Hittman e presentato con successo al Sundance Film Festival dove ha vinto lo Special Jury Award nella sezione U.S Dramatic per poi conquistare il Gran Premio della Giuria all’ultimo Festival di Berlino. Ha conquistato la nomination nelle categorie: miglior film, miglior attrice emergente (Sidney Flannigan).

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è never-rarelly-sometimes-always.jpg

I’m Thinking of Ending Things del talentuoso Charlie Kaufman che ha conquistato la nomination nelle categorie: miglior attore (Jesse Plemons) e miglior attrice (Jessie Buckley). Nelle stesse categorie Jude Law e Carrie Coon a sorpresa fanno guadagnare al film The Nest di Sean Durkin due preziose nomination.

Con 2 nominations ci sono anche: il doc The Forty-Year-Old Version di Radha Blank (miglior script, miglior regista esordiente), Miss Juneteenth di Channing Godfrey Peoples (miglior regista esordiente e miglior attrice), Saint Frances di Alex Thompson (miglior regista esordiente, miglior attrice rivelazione), The Vast of Night di Andrew Patterson (miglior regista esordiente, miglior script).

DELUSIONI

One Night in Miami, l’opera prima dell’attrice premio Oscar Regina King, vincitrice dell‘Audience Award all’ultimo Mill Valley Film Festival oltre che 2° posto al People Choice Award assegnato al Toronto International Film Festival, conquista 1 sola nomination per il miglior attore emergente (Kingsley Ben-Adir). Esclusa a sorpresa la King attesa nella categoria miglior regista esordiente

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è minari.jpg

Minari particolarmente apprezzato dalla critica americana dopo l’exploit al Sundance Film Festival dove ha vinto non solo il Premio del Pubblico ma anche il Gran premio della giuria nella sezione U.S. Dramatic, ha conquistato una sola nomination nella categoria Miglior attrice (YuhJung Youn).

Delusione anche per la Miglior Attrice dove è stata esclusa una forte competitor per gli Oscar come Vanessa Kirby per Pieces of a Woman (Coppa Volpi al Festival di Venezia) oltre che nella categoria del Miglior Attore dove è statao escluso Steven Yeun (Minari). In compenso il compianto Chadwick Boseman ha ottenuto la candidatura postuma per il suo ruolo nel film Ma Rainey’s Black Bottom.

Ad inaugurare la categoria del Miglior Film Internazionale spicca il nostro Martin Eden di Pietro Marcello che conferma il forte apprezzamento ottenuto dalla critica americana, dopo aver conquistato la Coppa Volpi a Venezia 76′ e ottenuto il Platform Prize al Toronto International Film Festival lo scorso anno. Senza dimenticare tra i candidati di questa categoria il film d’animazione rivelazione dell’anno Wolfwalkers che ha al suo attivo l’Audience Award vinto all’AFI Fest, considerato un forte competitors agli Oscar per la categoria Best Animated Movie

Per conoscere i vincitori appuntamento al 11 gennaio, serata nella quale verranno assegnati anche i Gotham Independent Film Awards onorari.

Ecco tutte le nomination ai Gotham Independent Film Awards:

FONTE: Gotham Independent Film Awards