In attesa che inizi ufficialmente l‘Awards Season che come sappiamo porterà a prevedere i verdetti della Notte degli Oscar, continuano ad emergere giudizi e aspettative da parte della critica americana verso alcune interpretazioni che potrebbero di fatto entrare in lizza per l’ambita statuetta. Vediamo ora insieme in che modo sono cambiate le previsioni per la categoria miglior attrice rispetto a quelle che abbiamo redatto nel mese di luglio tra esclusioni dovute a posticipazioni (come nel caso di Rachel Zegler per West Side Story) a ben 5 new entry come Vanessa Kirby per Pieces of aWoman dopo aver vinto la Coppa Volpi all’ultimo Festival di Venezia.

Quali sono le 12 attrici che hanno più chance di entrare nella corsa agli Oscar 2021 nella categoria lead actress? (previsioni ottobre)

12. ANDRA DAY (UNITED OF STATES VS. BILLIE HOLLIDAY)

La prima new entry delle nostre previsioni di ottobre è l’emergente attrice ma soprattutto cantante e compositrice Andra Day, la cui interpretazione nel biopic sulla leggendaria Billie Holiday nel film United of States vs. Billie Holiday di Lee Daniels risulta essere molto attesa dalla critica americana la cui uscita è prevista per il 12 febbraio 2021, in tempo per la compagna degli Oscar che si concluderà ad aprile. Nella pellicola la Day interpreta la Holiday in un momento molto difficile della sua vita e cioè quando scoprì che il suo amato (Jimmy Fletcher) interpretato da Trevante Rhodes non era altri che un agente federale ingaggiato per scovare delle prove sulla sua successiva accusa legata al possesso di droga.

11. FELICITY JONES (THE MIDNIGHT SKY)

A distanza di 6 anni dalla sua unica nomination agli Oscar per la categoria miglior attrice per il film La teoria del tutto, Felicity Jones entra nuovamente in lizza complice la sua attesa prova nell’ultimo film diretto da George Clooney il distopico The Midnight Sky in cui interpreta il membro di un gruppo di astronauti che vorrebbe tornare a casa ignaro di una imminente e misteriosa catastrofe globale.

10. ELIZABETH MOSS (THE INVISIBLE MAN)

Una delle ragioni del grande successo commerciale ottenuto dal film The Invisibile Man è legato proprio all’interpretazione della talentuosa Elizabeth Moss che per questo ruolo potrebbe ottenere la prima nomination all’Oscar della sua promettente carriera. Basti pensare per questo ruolo ha già vinto il Midseason Award come miglior attrice agli Hollywood Critics Association.

9. CARREY MULLIGAN (PROMISING YOUNG WOMAN)

Tra le new entry delle nostre previsioni rispetto al mese di luglio si fa notare la britannica Carrey Mulligan che ha al suo attivo una nomination agli Oscar come miglior attrice per il film An Education con cui vinse nel 2010 un prezioso BAFTA. Quest’anno potrebbe avvicinarsi alla seconda candidatura della sua carriera grazie al film Promising Young Woman in cui veste i panni di un personaggio molto diverso da quelli finora interpretati dato che si trasforma in una donna spietata e vendicativa per esorcizzare un tragico evento del passato.

8. SOPHIA LOREN (THE LIFE AHEAD)

Ancor prima della diffusione del primo trailer di Netflix, Sophia Loren era già considerata dalla critica americana una delle principali front runners per gli Oscar 2021. A tal proposito era già presente nelle nostre previsioni di luglio con la differenza che ora in queste nuove predictions accorcia leggermente le distanze dalla cinquina (era quindicesima, ora è ottava) dopo il generale entusiasmo seguito alla visione del trailer. In questo modo per la “nostra” Sophia potrebbe arrivare la 3a nomination agli Oscar della sua carriera (dopo averlo vinto 2 volte: la prima nel 62′ come miglior attrice protagonista per La ciociara, e la seconda nel 91′ quando le fu assegnato l’Oscar onorario alla carriera). L’occasione è legata alla sua attesa prova nel film diretto da suo figlio Edoardo Ponti, The Life Ahead (La vita davanti a sé), tratto dal romanzo “The Life Before Us” di Romain Gary, al cui adattamento ha collaborato anche Ugo Chiti. Nel cast spiccano Renato Carpentieri e Ibrahima Gueye.

7. MICHELLE PFEIFFER (FRENCH EXIT)

Altra conferma rispetto alle previsioni precedenti è sicuramente Michelle Pfeiffer che retrocede di qualche posizione (era quinta) ma resta saldamente in lizza per conquistare la 4a candidatura agli Oscar della sua carriera complice la sua attesa prova nella commedia di Azazel Jacobs, French Exit, in cui interpreta una madre costretta a ripartire da zero dopo aver perso il suo agiato status sociale a causa della prematura morte di suo marito che sembra essersi reincarnato nel suo gatto.

6. KATE WINSLET (AMMONITE)

Retrocede anche Kate Winslet (era seconda nelle predictions di luglio) che in Ammonite interpreta la famosa paleontologa Mary Hanning che ebbe una relazione segreta e sofferta con una giovane (Saoirse Ronan) durante la sua permanenza in una citta costiera del Regno Unito. Perde qualche posizione soprattutto dopo i giudizi contrastanti della critica ai primi screen: dal The Hollywood Reporter che ha definito la sua prova come il miglior lavoro della sua carriera a Variety che considera la sua interpretazione inferiore alle aspettative. In ogni caso a distanza di 5 anni dalla sua ultima nomination (nel 2016 come supporter per la pellicola Steve Jobs) la Winslet potrebbe conquistare l’ottava nomination della sua carriera dopo averlo vinto nel 2009 con la sua straordinaria interpretazione nel film The Reader.

5. JENNIFER HUDOSN (RESPECT) (MGM ha deciso di slittare l’uscita del film ad agosto 2021, quindi la Hudson è fuori dai giochi)

Si riconferma anche il premio Oscar Jennifer Hudson che però perde la leadership di luglio ma che comunque può ambire alla sua seconda nomination agli Oscar per la sua performance nel biopic su Aretha Franklin, dal titolo Respect di Liesl Tommy, dopo aver conquistato l’ambita statuetta nel 2007 come supporter per il film Dreamgirls.

4. VANESSA KIRBY (PIECES OF A WOMAN)

Conquistando la Coppa Volpi come miglior attrice all’ultimo Festival di Venezia per la sua struggente interpretazione nel film Pieces of a woman, Vanessa Kirby entra in lizza per una candidatura agli Oscar nella categoria lead actress dando una vera e propria svolta alla propria carriera, dato che fino ad ora era conosciuta ai più per aver interpretato la principessa Margaret nella serie tv di successo The Crown.

3. AMY ADAMS (HILLBILLY ELEGY)

Si conferma tra le favorite per una candidatura agli Oscar nella categoria lead actress la talentuosa Amy Adams per Hillbilly Elegy di Ron Howard soprattutto dopo la diffusione del primo trailer in cui si intuisce che offrirà un’altra grande interpretazione. Grazie a questa prova l’Adams ambisce a conquistare la sua 7 nomination agli Oscar senza averlo mai vinto.

2. FRANCES MC DORMAND (NOMADLAND)

Resta salda nelle nostre predictions conquistando una posizione Frances McDormand che non dovrebbe avere problemi a conquistare la 6a nomination agli Oscar della sua carriera, dopo aver conquistato la statuetta due volte: nel 1997 per Fargo, nel 2018 per Tre manifesti a Ebbing, Missouri. Nell’atteso road movie Nomadland di Chloé Zao la McDormand interpreta una donna che dopo aver perso tutto nella Grande Recessione decide di non abbattersi e di iniziare un lungo viaggio verso l’Ovest, trasformando il suo fallimento in un’occasione di rinascita nella sua nuova vita da nomade.

1. VIOLA DAVIS (MA RAINEY’S BLACK BOTTOM)

Salgono notevolmente le quotazioni per Viola Davis dopo l’annuncio di Netflix, deciso a sostenerla fortemente per la campagna degli Oscar. Su questa lunghezza d’onda a distanza di 4 anni dalla statuetta vinta come supporter per Barriere, Viola Davis potrebbe ritornare a primeggiare nell’Awards Season ma questa volta per la categoria lead actress conquistando così la 4a nomination della sua carriera. Tutto merito dell’atteso adattamento cinematografico della piece teatrale di August Wilson, Ma Rainey’s Black Bottom, prodotto da Denzel Washington e in cui interpreta una diva del blues, ispirata alla figura di Ma Gertrude Rainey una delle prime cantanti blues ad incidere un disco.

OTHER CONTENDERS:

13. JENNIFER GARNER (THE ASSISTANT)

14. JESSIE BUCKLEY (I’M THINKING OF ENDING THINGS)

15. MERYL STREEP (THE PROM)

16. CARRIE COON (THE NEST)

17. RASHIDA JONES (ON THE ROCKS)

18. RACHEL BROSNAHAN (I’M YOUR WOMAN)

19. SIDNEY FLANIGAN (NEVER RARELY SOMETIMES ALWAYS )

20. JESSICA CHASTAIN (THE EYES OF TAMMY FAYE)