Assegnati nella notte i prestigiosi Hollywood Film Awards (HFA) i cui verdetti vengono annunciati come ogni anno nelle settimane precedenti alla premiazione. Nella storia di questo premio, la cui formula è stata inaugurata nel 1997 e poi ampliata successivamente con altre categorie, la convergenza dei risultati con i verdetti degli Oscar è relativamente bassa con qualche isolata eccezione. In ogni caso questo premio ci consente di capire quali film saranno comunque protagonisti della Notte degli Oscar.

Hollywood Film Awards

In tal senso nelle ultime 6 edizioni (2013/2018) degli Hollywood Film Awards solo in alcuni casi i vincitori di questo premio hanno poi conquistato anche l’Oscar nelle medesime categorie:

Nel 2013 furono 2 i verdetti confermati: miglior attore (Matthew McConaughey) e miglior film internazionale (La grande bellezza) che si portò a casa anche il premio per la miglior sceneggiatura rivelazione e il miglior film indipendente. Senza dimenticare che Lupita Nyongo (12 anni schiavo) e Jared Leto (Dallas Buyer Club) vincitori dell’Oscar di quell’anno nelle categorie supporter potevano contare sull’Hollywood Film Award vinto come migliori attori emergenti

Nel 2014 furono sempre 2 le categorie confermate agli Oscar: miglior attrice (Julianne Moore) e la costumista Milena Canonero per The Grand Budapest Hotel. Tenendo bene a mente che Eddie Redmayne vincitore dell’Oscar come migliore attore per La teoria del tutto conquistò proprio quell’anno l’Hollywood Film Award come miglior attore emergente.

Nel 2015 la convergenza iniziò a salire con ben 5 verdetti confermati: miglior sceneggiatura (Il caso Spotlight), miglior film d’animazione (Inside Out), miglior scenografia e miglior trucco (Mad Max: Fury Road). Senza dimenticare il premio come miglior attrice rivelazione ad Alicia Vikander (The Danish Girl) che poi vinse l’Oscar come miglior attrice non protagonista.

Nel 2016 i vincitori degli HFA che conquistarono successivamente anche l’Oscar furono 4: miglior sceneggiatura (Manchester by the Sea), miglior film d’animazione (Zootropolis), miglior fotografia (La La Land), miglior montaggio (La battaglia di Hacksaw Ridge). Anche nel 2017 furono 4: miglior attore non protagonista (Sam Rockwell), miglior attrice non protagonista (Allison Janney), miglior film d’animazione (Coco), miglior fotografia (Blade Runner 2049). Nell’ultima edizione poi sono stati confermati solo 2 verdetti: miglior sceneggiatura (Green Book) e miglior scenografia (Black Panther).

Al Pacino Oscars 2020

Quali sono i vincitori degli Hollywood Film Awards 2019?

Quest’anno c’è una stata equa distribuzione dei premi con 2 film che hanno primeggiato di poco sugli altri: The Irishman di Martin Scorsese che si è aggiudicato 3 premi: miglior produzione, migliori effetti speciali e miglior attore non protagonista assegnato ad uno dei favoriti agli Oscar per la categoria supporter, e cioè il veterano Al Pacino; Le Mans 66′ – La grande sfida che si è portato a casa non solo il prestigioso premio per la miglior regia (James Mangold) ma anche quello per il sonoro e per il montaggio.

Le Mans 66' - La grande sfida

Seguono con 2 premi a testa 3 film: il vincitore del People Choice Award all’ultimo Toronto International Film Festival, Jojo Rabbit che ha conquistato il premio per la miglior scenografia e la miglior fotografia; Marriage Story che ha ottenuto il premio per la miglior colonna sonora oltre a quello per la miglior attrice non protagonista che di fatto conferma la leadership di Laura Dern in questa categoria; Rocketman, il biopic sulla vita artistica di Elton John, che ha vinto il premio per il miglior trucco e per il miglior attore rivelazione (Taron Egerton).

Joon-ho Bong

Tra i verdetti interessanti spicca il Best Filmaker Award assegnato al regista sud-coreano Bong Joon – ho per il suo capolavoro Parasite che si appresta a dominare l’Award Season dopo aver vinto la Palma d’Oro a Cannes e conquistato la nomination per la categoria miglior film internazionale indipendente ai British Independent Film Awards

Best Actor Oscars 2020

Senza dimenticare il primo premio dell’Award Season assegnato alla favorita agli Oscar nella categoria Miglior attrice, Renée Zellweger per il biopic Judy, e quello per il miglior attore assegnato all’attore spagnolo Antonio Banderas per Dolor y Gloria che rafforza la sua potenziale candidatura agli Oscar in questa categoria.

Ecco la lista di tutti i vincitori degli Hollywood Film Awards:

Hollywood Career Achievement Award
Charlize Theron

Hollywood Actor Award
Antonio Banderas, Pain and Glory

Hollywood Actress Award
Renée Zellweger, Judy

Hollywood Supporting Actor Award
Al Pacino, The Irishman

Hollywood Supporting Actress Award
Laura Dern, Marriage Story

Hollywood Blockbuster Award
Avengers: Endgame

Hollywood Song Award
Pharrell Williams, “Letter to My Godfather,” from The Black Godfather

Hollywood Filmmaker Award
Bong Joon Ho, Parasite

Hollywood Producer Award
Emma Tillinger Koskoff, The Irishman

Hollywood Director Award
James Mangold, Le Mans 66′ – La grande sfida

Hollywood Screenwriter Award
Anthony McCarten, The Two Popes

Breakthrough Screenwriter
Shia LaBeouf, Honey Boy

Breakout Actor
Taron Egerton, Rocketman

Breakout Actress
Cynthia Erivo, Harriet

Breakthrough Director
Olivia Wilde, Booksmart

Animation
Toy Story 4

Cinematography
Mihai Malaimare Jr, Jojo Rabbit

Film Composer
Randy Newman, Marriage Story

Editor
Michael McCusker & Andrew Buckland, Le Mans 66′ – La grande sfida

Visual Effects
Pablo Helman, The Irishman

Sound
Donald Sylvester, Paul Massey, David Giammarco & Steven A. Morrow, Le Mans 66′ – La grande sfida

Costume Design
Anna Mary Scott Robbins, Downton Abbey

Make-Up & Hair Styling
Lizzie Yianni-Georgiou, Tapio Salmi & Barrie Gower, Rocketman

Production Design
Ra Vincent, Jojo Rabbit