Dopo New York, Boston e Los Angeles anche i critici di Washington hanno emesso il loro “verdetto” assegnando i premi alle migliori produzioni cinematografiche dell’anno.

Confermati Spotlight e Mad Max: Fury Road come i principali competitor dell’Award Season. Il primo infatti ha conquistato il premio come miglior film e il miglior cast ai Washington D.C. Area Film Critics Association, dopo aver vinto il Gotham Independent Film Award e convinto i critici di Boston, Los Angeles e i critici on line di New York.

Mad Max: Fury Road ha invece vinto ai Washington D.C. Area Film Critics Association il premio per la miglior regia, il miglior montaggio e la miglior scenografia dopo aver vinto il National Board of Review, e convinti i critici on line di Boston, oltre ad essere designato come runner-up ai Los Angeles Film Critics Award.

Per quanto riguarda i premi relativi alle interpretazioni, confermati Leonardo Di Caprio per The Revenant (che ha gia’ convinto i critici di Boston) e Saoirse Ronan per Brooklyn (che ha gia’ vinto l’Hollywood Film Awards, il British Independent Film Awards, e convinto i critici di New York, Los Angeles e i critici on line di Boston)

Nelle categorie supporter spiccano Idris Elba per Beasts of No Nation e Alicia Vikander che ha già vinto il British Independent Film Award per la sua interpretazione nel film Ex-Machina.

Confermato Inside Out come miglior film d’animazione dell’anno, vincendo anche nella categoria miglior sceneggiatura originale

Per quanto riguarda il miglior film straniero continua l’ascesa dell’ungherese Son of Saul che ha praticamente vinto quasi tutti i premi dell’Award Season.