La nota attrice Kristen Stewart resa famosa dalla saga Twilight e’ riuscita a fare breccia nel cuore dei critici di Boston e New York vincendo il premio come miglior attrice non protagonista per il suo ruolo nel film Clouds of Sils Maria di Olivier Assayas, omaggio a Persona di Ingmar Bergman e liberamente ispirato alla piece teatrale Le lacrime amare di Petra Von Kant.

 Grazie alla sua meravigliosa interpretazione la Stewart, che aveva gia’ vinto un Cesar, e’ riuscita a modificare il giudizio della Critica che l’aveva bollata come attrice per teen movie. Un’impresa non facile destinata a mietere ulteriori successi nell’Award Season che portera’ agli Oscar in vista dei premi assegnati dai critici di Los Angeles, degli Screen Actor Guild Award, dei Bafta e dei Golden Globe.

Per stessa ammissione del regista la Stewart e’ stata una seconda scelta, dato che inizialmente per il suo ruolo era stata scelta Mia Wasikowska che abbandono’ il progetto in fase di lavorazione.

 I critici della Boston Online Film Critics Association hanno confermato i risultati dei National Board of Review premiando oltre alla Stewart, Mad Max: Fury Road che si e’ portato a casa il premio come miglior film, miglior regista (George Miller), miglior fotografia, miglior montaggio, miglior colonna sonora. Confermati i premi per Saoirse Ronan best actress per Brooklyn, Inside Out best animated film, Son of Saul miglior film straniero, come pure quelli per il miglior cast e la miglior sceneggiatura a Spotlight. Invece il premio per il miglior attore e il miglior attore non protagonista sono andati rispettivamente a Michael B. Jordan e Sylvester Stallone per Creed.

Leggermente differenti i risultati della Boston Society of Film Critics che assegnano a Spotlight il premio come miglior film, miglior cast e miglior sceneggiatura, a Carol il premio come miglior regista (Todd Haynes) e miglior fotografia, a Leonardo Di Caprio (The Revenant) e Paul Dano (Love e Mercy) il premio come miglior attore, a Charlotte Rampling (45 anni) il premio come miglior attrice, a Mark Rylance (Bridge of Spies) il premio come supporter maschile e confermano Kristen Stewart (Clouds of Sils Maria) miglior attrice non protagonista dell’anno, e miglior montaggio a Mad Max: Fury Road, mentre nella categoria miglior film d’animazione Inside Out deve “dividere” il premio con Anomalisa.